Ciò che desideriamo vivere...

La Fraternità si propone di perseguire la Pace interiore e sociale a partire dalla consapevolezza che essa è frutto della Riconciliazione con Dio, con se stessi, con gli altri e con il creato, in Gesù Cristo e nell’unico Spirito d’amore e di verità.
I membri sono chiamati a perseguirla innanzitutto all’interno della Fraternità per poi favorirne la diffusione e lo sviluppo nel prossimo.

In particolare, i membri della Fraternità, con l’ausilio della Sacra Scrittura, dei documenti del Magistero, dei Sacramenti, della preghiera, delle scienze umane e del contesto fraterno, si impegnano a favorire la riconciliazione:


- con Dio, evidenziando il suo autentico volto rivelato nel suo popolo che è la Chiesa;

-  con se stessi, sollecitando una maggiore consapevolezza dell’essere realmente figli di Dio, sebbene fragili e bisognosi di maturazione;

-  con gli altri, sottolineando di essere fratelli in cammino chiamati ad accogliere la fragilità altrui maturando in se stessi sentimenti di compassione e di stima;

-  con il creato, rispettandolo e assumendolo come contesto donato da Dio per la crescita interiore.


La spiritualità e la Tradizione francescana, che in Francesco d’Assisi individua un eccellente operatore e araldo della pace, e in Chiara, un sostegno orante dei messaggeri di pace, è il terreno sul quale i membri della Fraternità, convinti di rispondere ad una primaria esigenza dell’uomo ed in particolare dell’uomo contemporaneo, muovono i loro passi e realizzano le loro opere
La Fraternità, a partire da quanto sopra, offre percorsi concreti a singoli, famiglie e gruppi, anche avvalendosi dei propri centri di spiritualità e di accoglienza.
(Statuto, n. 2)

Fraternità Francescana
Madre della Riconciliazione e della Pace

Finalità